Raccomandazioni agli operatori

RACCOMANDAZIONI PER OPERATORI SANITARI

DI TUTTA ITALIA


Il Sistema di Gestione del Rischio Clinico include le varie attività finalizzate alla individuazione, valutazione e prevenzione dei rischi presenti all'interno di una data organizzazione sanitaria. Il Centro GRC (Gestione Rischio Clinico) della regione Toscana ha sviluppato in questi anni un sistema in cui, considerato ogni singolo procedimento attuato, sono stati individuati alcuni metodi e strumenti condivisi con la rete dei Clinical Risk Manager

Il Dr. Giulio Mayer, Clinical Risk Manager operativo sul territorio nazionale, si fa promotore di un sistema sanitario in continuo aggiornamento, interessato a individuare e normalizzare le procedure mediche nel segno della good practice e della riduzione dell'errore umano. 

Grazie alle Raccomandazioni dei vari Centri GRC a livello regionali, gli operatori nel settore sanitario hanno delle coordinate di riferimento, e gli stessi pazienti sono aiutati a individuare e segnalare eventuali falle nel sistema: un processo a tutela della Sicurezza in ambito clinico a tutto tondo, che riguarda sia gli operatori sia i pazienti. 

Gli ambiti di interesse

La produzione normativa nell'ambito di Gestione del Rischio Clinico vuole espandersi per abbracciare quanti più ambiti possibili. Le Raccomandazioni per gli operatori sono uno strumento utilissimo per assicurare la good practice in ambito clinico, medico e ospedaliero, e riguardano i settori più disparati: coprono, infatti, il settore della ginecologia e della neonatologie, con indicazioni relative alla prevenzione di errori dovuti a interruzioni di gravidanza e alla gestione dell'emorragia post-partum; si occupano della somministrazione di antibiotici, trattamenti chemioterapici e del trattamento di particolari patologie dimostratesi soggette a un'incidenza sensibile dell'errore umano. Ma riguardano anche aspetti meno direttamente correlati all'attività medica per sé, come ad esempio la gestione della comunicazione interna, con il cittadino e con i famigliari in caso di eventi avversi. 

Conoscere queste Raccomandazioni, segnalare eventuali debolezze e attenervisi permette la prevenzione di eventi che potrebbero interessare penalmente gli operatori sanitari, a tutela degli stessi e dei pazienti in un sistema volto al raggiungimento della massima Sicurezza conseguibile in ambito clinico e medico.

PER SAPERNE DI PIÙ VISITARE LA PAGINA DEL MINISTERO DELLA SALUTE
Raccomandazioni per l’identificazione del rischio clinico.
Per informazioni: +39 370 3185314
Share by: